Pomeriggio qualunque di metà Luglio

So che scrivo sempre in ritardo e che come blogger non sia un granchè, ne sono consapevole ma ho altre ambizioni e abitudini che mi tengono lontano dalla tastiera del pc…e spesso anche da quella del telefono.

Aggiornamento veloce: Gennaio è un mese di pianificazione, Febbraio di rodaggio, Marzo di concentrazione, ad Aprile mi prendo un titolo mondiale, a Maggio me lo godo riprendendo a lavorare e a Giugno sono stato totalmente immerso nella realizzazione di una scultura che mi è stata commissionata. Siamo a metà Luglio e in questo pomeriggio mi sento particolarmente in vena di scrivere qui due righe, soprattutto in merito a quanto sia stato fatto ad Aprile.

Lo scorso anno scelsi di effettuare una prova ufficializzata dalla Guinness World Records lontana da quelle che sono le mie abitudini e che alla fine ho raccontato nel post “Cronaca di una soddisfazione qualunque“. Fu una scelta azzardata, indubbiamente discutibile ma ho le mie necessità da seguire.
Alla vigilia di Pasqua salgo sulla MIA bici, concentrato sui 60 minuti che si prospettavano davanti a me e con parecchia rabbia in corpo legata a dei problemi organizzativi inizio una pedalata che ha spaventato più di qualcuno all’interno del Palazzetto in cui ancora credo che rieccheggi quel “Qui trema tutto” di quell’amico scelto come cronista per la diretta streaming che, stando sul parquet come me, sentiva tutte le vibrazioni che generavo.

45km era la distanza richiesta da percorrere in un’ora sui rulli. Il mio risultato finale è di 57,18km presente negli archivi della Guinness World Records.
Qui la diretta (Nemmeno un centesimo ricevuto da tutti gli sponsor presenti nell’inquadratura. Così, per dire)

_DSC01632

E ora? In realtà appena conquistato il titolo mi sono rimesso a lavorare. Gli ultimi due anni sono stati moralmente tosti, tanto che per darmi stimoli sono arrivato ad effettuare quella prova dello scorso anno che non ho minimamente intenzione di riprovare. Me la sono cavata con un collasso che poteva essere qualcosa di più fatale quindi va bene così.
Ho diverse commissioni tra cui la scultura di cui ho accennato prima e spero di sbrigarmi il prima possibile perchè in quest’arco di tempo PUNTINI si è evoluto ulteriormente e quindi devo realizzare un nuovo spot e fare vari aggiornamenti. Forse è la volta buona che inizio a postare con più regolarità…anche se una volta l’anno mi sembra comunque un buon punto di partenza (*sarcasmo*).
Ogni tanto sbirciate sul sito PUNTINIART.COM

(il rullo utilizzato è questo qui https://amzn.to/2vqn8l5)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...